Notizie

Le differenze più importanti sulla chiave

Chiave tradizionale e chiave reversibile, numero di codice e scheda di sicurezza, protezione tecnica e legale della duplicazione. Non sempre le differenze sono chiare. Di seguito ve le illustriamo.

Confronto fra numero di codice e scheda di sicurezza
Se il cilindro è dotato di una chiave con un numero di codice, il codice si trova sulla chiave o sulla scheda fornita. Avete bisogno di una chiave di riserva? Il vostro rivenditore vi fornisce una nuova chiave tramite questo codice. In questo modo si garantisce una qualità costante di tutte le chiavi. La vostra chiave viene sempre realizzata in originale e non è un duplicato.

La scheda con codice offre un ulteriore vantaggio: non c’è bisogno di lasciare la chiave al rivenditore. Quest’ultimo ha semplicemente bisogno della scheda con il codice, tramite la quale può essere realizzata una chiave di riserva.

Non è possibile determinare quante chiavi sono state realizzate con un codice. Non avviene alcuna registrazione.

Le schede di sicurezza garantiscono il massimo livello di sicurezza. Esse vengono create per cilindri porta brevettati. Solo chi possiede la scheda di sicurezza e la presenta al rivenditore può ottenere una chiave di riserva. In questo modo avete la certezza che non abbia luogo alcuna duplicazione non autorizzata delle chiavi e che nessuno possa accedere alla vostra abitazione o edificio.

Confronto fra chiave reversibile e chiave tradizionale
Le chiavi reversibili, al contrario delle chiavi tradizionali, possono chiudere da entrambe le parti. Questo significa che la chiave è in grado di chiudere la serratura indipendentemente dal senso di inserimento. La chiave reversibile offre quindi un comfort maggiore, soprattutto in condizioni di luce pessime o per persone ipovedenti.

Inoltre la chiave reversibile non ha intagli a spigoli vivi, facendo sì che sia comodo, ad esempio, infilarla nella tasca dei pantaloni.

Confronto fra protezione tecnica e legale della duplicazione
Nella protezione della duplicazione di una chiave, si distingue la protezione tecnica da quella legale. La protezione legale della duplicazione garantisce, tramite tutela derivante da brevetto e/o da marchio, che la chiave non possa essere realizzata nello stesso modo da altri produttori. Questo significa che non può essere messa in circolazione alcuna chiave vergine identica, dalla quale sia possibile creare un duplicato della propria chiave.

Un livello di protezione tecnica della duplicazione più elevato garantisce inoltre, attraverso la forma della chiave, che non si possano fare copie della stessa con un macchinario standard per la duplicazione delle chiavi.

Nella vostra decisione di acquisto di un cilindro di chiusura, prestate attenzione che vi sia una protezione molto elevata della duplicazione della chiave del sistema di chiusura, a livello sia legale sia tecnico.

Torna alla lista